Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

CNDCEC Report

Cndcec Report

L'attività di agosto del Consiglio nazionale dei commercialisti

di Ufficio Stampa CNDCEC

Equity crowdfunding
Introdurre apposite figure professionali nella verifica dei rischi connessi alle offerte di equity crowdfunding per favorire investimenti il più possibile consapevoli.
È una delle proposte avanzate dal Consiglio nazionale dei commercialisti nel documento inviato alla Consob nell’ambito della consultazione sulla revisione del regolamento relativo alla raccolta di capitali di rischio tramite portali online.
La proposta dei commercialisti, come ha spiegato il consigliere nazionale delegato alla Finanza aziendale Maurizio Grosso, è quella di prevedere anche nell’ambito dell’equity crowdfunding la figura dell’advisor/attestatore, analoga a quella già esistente nell’ambito dei mercati finanziari (lo sponsor), che possa “assistere” le PMI nella realizzazione di questo genere di operazioni.

Terremoto Ischia
Rinviare le scadenze fiscali e contributive nei comuni dell’isola di Ischia colpiti dal terremoto dello scorso 21 agosto.
È la richiesta formulata dal Consiglio nazionale dei commercialisti che coglie l’occasione per ribadire la proposta di adottare una normativa nazionale chiara, che regoli una volta per tutte le sospensioni degli adempimenti in caso di accadimenti calamitosi. Per i commercialisti la proroga dei termini degli adempimenti costituirebbe un ulteriore elemento di sostegno alle popolazioni e alle attività imprenditoriali dell’isola, dopo che il Governo ha proclamato lo stato di emergenza a seguito del recente evento sismico.

Abuso dipendenza economica
Il segretario del Consiglio nazionale dei commercialisti, Achille Coppola, in una video-intervista al Sole 24 Ore, è tornato sulla norma del Jobs act del lavoro autonomo che ha introdotto il divieto di abuso di dipendenza economica.
Già a luglio, infatti, il CNDCEC era intervenuto sul tema attraverso un comunicato stampa in cui si sottolineava l’estrema rilevanza della norma che rappresenta un passo in avanti significativo per la difesa della dignità dei lavoratori autonomi italiani. Nei prossimi mesi, il Consiglio nazionale si impegnerà affinché essa trovi un’effettiva e diffusa applicazione.

Informativa periodica “Fiscalità”
L'informativa periodica "Fiscalità" è un progetto condiviso tra il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti per fornire uno strumento rapido di informazione sull’attività che il Consiglio nazionale svolge quotidianamente nell’area di delega dei consiglieri Gilberto Gelosa e Maurizio Postal.
Il primo documento dell’informativa riguarda “La fiscalità delle imprese OIC adopter”. Infatti è recentissima l’approvazione, lo scorso 3 agosto, dei decreti ministeriali attuativi dell’art. 13-bis del D.L. 30 dicembre 2016, n. 244, convertito con modificazioni dalla L. 27 febbraio 2017, n. 19, recante il coordinamento della disciplina in materia di IRES e IRAP con le nuove disposizioni civilistiche relative alla redazione del bilancio ed i nuovi principi contabili nazionali.
Il documento fornisce un primo contributo all’analisi delle ricadute fiscali derivanti da tale coordinamento normativo, a cui farà seguito, ad inizio ottobre, una circolare più approfondita delle rilevanti novità sulla tematica in oggetto.

Informativa periodica “Riforma del Terzo settore”
L’informativa periodica “Riforma del Terzo Settore” è un progetto condiviso tra il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti. Il CN ha seguito l’iter della legge delega (n. 106/2016) e la preparazione degli schemi dei decreti legislativi, approvati definitivamente dal CdM lo scorso 28 giugno dopo il parere delle commissioni parlamentari, intervenendo sia presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sia presso il Parlamento in occasione dell’esame dei decreti legislativi per il previsto parere al Governo.
Il primo numero dell’informativa, con un’introduzione a firma del consigliere nazionale delegato al "No Profit" Maurizio Postal, affronta gli enti del Terzo settore e il regime pubblicitario, rendicontazione e controllo, aspetti fiscali, agevolazioni ed incentivi.
Inoltre, il CNDCEC sta predisponendo un primo commento sulla riforma con indicazioni operative e intende redigere alcune proposte di miglioramento dei decreti legislativi poiché la legge delega prevede il termine di 12 mesi per l’emanazione di decreti correttivi.

Informativa periodica “Funzioni giudiziarie”
L’informativa periodica “Funzioni giudiziarie” è un progetto condiviso tra il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti per condividere l’attività istituzionale svolta dal Consiglio nazionale sulle varie tematiche afferenti l’ambito delle funzioni giudiziarie.
Il primo numero dell’informativa, con una presentazione a firma dei consiglieri delegati Valeria Giancola e Giuseppe Tedesco, è incentrato sulla ricognizione dell’attività istituzionale svolta dal CNDCEC sulle tematiche di maggiore interesse e attualità e sulle linee programmatiche individuate dagli stessi consiglieri delegati.
L’informativa è caratterizzata da tre sezioni: “Attività del CNDCEC” in cui sono stati inseriti documenti, proposte di emendamento presentate e progetti avviati in collaborazione con le Istituzioni; “Giurisprudenza e Prassi” fornisce una rassegna aggiornata delle prassi e pronunce giurisprudenziali più recenti emesse in relazione a questioni discusse e controverse su alcune tematiche afferenti all’area di delega, anche in considerazione dell’evoluzione non sempre sistematica del formante legislativo; “Novità” che raccoglie le informazioni e le notizie attinenti ai più recenti provvedimenti normativi di immediato interesse.

Tavolo tecnico Inps-Cndcec
Al fine di tenere informati gli iscritti sulle attività svolte in materia di “Economia e fiscalità del lavoro”, area di delega del consigliere CNDCEC Roberto Cunsolo, il Consiglio nazionale dei commercialisti, attraverso l’informativa n. 38/2017, ha inviato agli Ordini territoriali di categoria un documento che il Gruppo di lavoro per i Rapporti con l’Inps ha predisposto in occasione della convocazione del tavolo tecnico, riunitosi lo scorso luglio, in cui si è discusso delle nuove prestazioni occasionali sostitutive dei voucher.
Il documento contiene le risposte dell’Inps ai quesiti posti durante l’incontro e le slide fornite dallo stesso Istituto sulla disciplina delle prestazioni occasionali.

Tirocinio
Il Consiglio nazionale dei commercialisti, attraverso l’informativa n. 37/2017, ha ricordato agli Ordini territoriali che l’organizzazione dei corsi sostitutivi del tirocinio è obbligatoria.
Lo scorso 19 luglio, infatti, il Ministero della Giustizia ha stabilito che i suddetti corsi per “tirocinanti commercialisti” e per “tirocinanti esperti contabili” possono essere effettuati a partire dal 1° settembre 2017. Diviene così definitivamente operativa la previsione del DPR 137/2012. Pertanto, gli Ordini territoriali che ancora non abbiano provveduto devono presentare al più presto le proposte al fine di consentire al Consiglio nazionale l’approvazione dei corsi.
Per eventuali chiarimenti, si rinvia alla scheda di lettura allegata all’informativa n. 53/2016.

Principi contabili internazionali
Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha pubblicato il documento “Aspetti metodologici della valutazione delle partecipazioni (al fair value) nel bilancio separato redatto in conformità agli IAS/IFRS”, realizzato dall’Area principi contabili e di valutazione dei consiglieri nazionali Raffaele Marcello e Andrea Foschi.
Il contributo intende fornire una prima illustrazione di natura “formativa” sulle tecniche contabili previste dall’IFRS 9, Strumenti finanziari: rilevazione e valutazione. Il Principio contabile internazionale - omologato dall’Unione Europea dal Regolamento (UE) 2016/2067 – sostituisce, a partire dal 1° gennaio 2018, l’omologo IAS 39.
Nello specifico, la pubblicazione ambisce a fornire un supporto operativo per l’adozione delle norme contabili (spesso assai complesse) degli strumenti finanziari nel mondo IAS/IFRS, prendendo in considerazione la valutazione delle partecipazioni, con specifica attenzione alle misurazioni al fair value.