Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Commercialisti, Protocollo Italia-Brasile

Lo ha firmato nei giorni scorsi a San Paolo il presidente del Cndcec, Massimo Miani, per promuovere il processo di internazionalizzazione degli studi professionali

di Tiziana Mastrogiacomo

Promuovere il processo di internazionalizzazione degli studi professionali italiani e brasiliani per fornire alle aziende clienti forme di assistenza in rete e di collaborazione in materia finanziaria, amministrativa, fiscale e tributaria.
È questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi a San Paolo, in Brasile, tra il presidente del CNDCEC, Massimo Miani, e il presidente del SESCON-SP (Sindicato das Empresas de Serviços Contábeis e das Empresas de Assessoramento, Perícias, Informações e Pesquisas), Marcio Massao Shimomoto.

Gli obiettivi verranno raggiunti attraverso la realizzazione del “Desk Italia” e del “Desk Brasile” che aiuteranno le aziende nei contatti con gli studi professionali associati al CNDCEC e al SESCON-SP.
Per questo motivo, i due enti dovranno sviluppare un network interno affinché gli studi professionali vengano a conoscenza dei requisiti per essere inclusi negli specifici elenchi (da inserire sui rispettivi siti istituzionali) a disposizione delle aziende italiane e brasiliane per eventuali contatti. Inoltre, potranno essere realizzate diverse iniziative come roadshow, presentazioni, workshop e conferenze stampa per diffondere gli aggiornamenti dei rispettivi Desk. Nel corso del tempo il Desk verrà ampliato anche ad altri Paesi.

“L’internazionalizzazione delle imprese – afferma il presidente Massimo Miani – rappresenta una specializzazione del commercialista in cui soprattutto i più giovani devono investire, affiancando le imprese clienti nel complesso processo di diversificazione dei mercati e nel reperimento delle risorse finanziarie. Solo così un giovane potrà trovare spazio negli studi più organizzati e portare valore attraverso una competenza specialistica. Grazie al Protocollo e alla realizzazione dei Desk sarà possibile promuovere il processo di internazionalizzazione degli studi professionali che, a loro volta, potranno fornire alle aziende clienti forme di assistenza e collaborazione anche in rete”.