Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Pressato

Creare le funzioni in Excel IRES, IRAP e IRPEF 

Personalizzare Excel è possibile con pochi è semplici passaggi

di Alessandro Mattavelli

Excel conta innumerevoli funzioni, ma cosa succede quando non troviamo la funzione che stiamo cercando? Basta "insegnarla" a Excel e da quel momento il nostro fedele compagno professionale la eseguirà ogni qualvolta ne avremo bisogno.
In questo breve post cercheremo di creare tre funzioni personalizzate per il calcolo delle imposte: IRES, IRAP e IRPEF in maniera tale da consentire il calcolo delle imposte per tutta la cartella di lavoro.
Per creare una funzione dovremo accedere all'ambiente di sviluppo (quello delle macro per intenderci). Partendo da qualsiasi foglio di lavoro digitare ALT+F11  per aprire l'ambiente di sviluppo e Menù Inserisci/Modulo per aprire l'ambiente che conterrà la nostra funzione. Da questo momento in avanti si tratta solo di inserire del testo con la sintassi corretta.

pillole excel

Il primo passaggio è nominare la funzione indicandone gli argomenti; nel nostro caso le tre funzioni proposte hanno quale unico argomento imponibile e quindi la nostra funzione inizierà con
Function [nome funzione] (imponibile). Scriveremo poi la formula che la funzione dovrà eseguire e chiuderemo sempre la funzione con il comando End Function.

Per la funzione IRES() la sintassi sarà la seguente:
Function IRES ( imponibile)
IRES = imponibile * 0.275

End Function
Per la funzione IRAP() avremo invece:
Function IRAP ( imponibile)
IRAP = imponibile * 0.039
End Function
Salvando la funzione e tornando ad Excel, potremo utilizzare le funzioni appena create semplicemente richiamandole esattamente come utilizziamo la funzione SOMMA(). Se ad esempio nella cella A2 è riportato l'imponibile, basterà collocarsi su una cella qualsiasi del foglio e digitare IRES(A2) per ottenere l'IRES corrispondente all'imponibile inserito.
Con la funzione IRPEF() le cose si complicano un po' per la progressività dell'imposta. Sarà necessario stabilire una formula differente per ogni scaglioni utilizzando l'istruzione Select Case.
Premesso che il calcolo dell'IRPEF deriva dalla seguente tabella

Vediamo come tradurre il tutto in funzione.
Function IRPEF ( imponibile)
Select Case imponibile'con questa sintassi enunciamo l'intenzione di voler differenziare la formula da applicare in base all'importo dell'imponibile riuscendo così a gestire i diversi scaglioni

Case <0'per imponibile negativo l'IRPEF è pari a 0
IRPEF = 0
Case 0 TO 15000'primo scaglione: l'IRPEF è pari all'imponibile moltiplicato 0,23
IRPEF = 0.23 * imponibile
Case 15000 TO 28000'secondo scaglione: l'IRPEF è pari a 3.450 sommato al 27% della parte eccedente 15.000
IRPEF = 0.27 * (imponibile - 15000) + 3450
Case 28000 TO 55000'terzo scaglione: l'IRPEF è pari a 6.960 sommato al 38% della parte eccedente  28.000
IRPEF = 0.38 * (imponibile - 28000) + 6960
Case 55000 TO 75000'quarto scaglione: l'IRPEF è pari a 17.220 sommato al 41% della parte eccedente  55.000
IRPEF = 0.41 * (imponibile - 55000) + 17220
Case > 75000'quinto e ultimo scaglione: l'IRPEF è pari a 25.420 sommato al 43% della parte eccedente  75.000
IRPEF = 0.43 * (imponibile - 75000) + 25420
End Select'Sintassi obbligatoria che chiude i casi

Compresa la tecnica, sarà possibile creare tutte le funzioni che ci occorrono per migliorare i nostri fogli di lavoro che dovremo salvare nel formato .xlsm abilitando l'esecuzione delle macro.

pillole excel

Alessandro Mattavelli commercialista iscritto all’Odcec di Milano

Dottore Commercialista titolare dello Studio Mattavelli in Legnano (MI) si occupa da 20 anni di ottimizzazione delle procedure gestionali, contabili e fiscali mediante l’utilizzo del pacchetto Office.