Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Cultura

Crisi d’impresa, logiche e strumenti

Un libro dell’Istituto per il Governo Societario per aiutare imprenditori, amministratori e dirigenti ad attuare le giuste soluzioni per evitare la cessazione dell’azienda

di T. Mas.

“Crisi d’impresa. Rilevare, gestire, risolvere”
Istituto per il Governo Societario (IGS)
Nuova Editrice Universitaria

Negli ultimi anni, anche a seguito della recessione che ha interessato (con poche eccezioni) l’economia mondiale, le relazioni tra crisi economiche e crisi aziendali sono divenute oggetto di particolare attenzione. Studiosi e professionisti, ma anche governi e legislatori, hanno dovuto constatare l’elevata frequenza con cui si sono manifestate situazioni aziendali di difficoltà economiche o finanziarie, accompagnate da una limitata capacità dei mercati di agevolare il ricambio di imprese in crisi con imprese innovative, e quindi la generazione di nuove opportunità d’impiego e di investimento.

Un tale contesto ha favorito l’azione pubblica a sostegno dell’economia, motivando interventi sia di politica economica e monetaria, che normativi e regolamentari. In particolare, il legislatore italiano ha avvertito l’esigenza di tutelare l’attività imprenditoriale e il tessuto economico anche attraverso un ripensamento del diritto fallimentare, al fine di rinforzare e rendere più efficaci gli strumenti e i percorsi per il risanamento delle imprese in crisi.

Il presente lavoro propone quindi alcune prime riflessioni sulle possibilità di prevenire, gestire e risolvere la crisi aziendale suscitate dal Disegno di Legge n. 2681 “Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza”, che recepisce gli esiti dei lavori della c.d. Commissione Rordorf. L’auspicio degli autori è quello di delineare logiche e strumenti che possano aiutare imprenditori, amministratori e dirigenti a ricercare e attuare le giuste soluzioni per evitare la cessazione dell’azienda, a danno di tutti gli stakeholders e, quindi, dell’economia e dello sviluppo del Paese.

Tali riflessioni si inseriscono nel più ampio dibatto sul “buon governo delle imprese”, dibattito al quale da anni l’Istituto per il Governo Societario (IGS) contribuisce in maniera significativa attraverso le sue attività di studio, ricerca e divulgazione.