Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Enti locali, commercialisti soddisfatti per le modifiche alla legge regionale sarda

Con la novità introdotta anche gli iscritti alla categoria potranno entrare nell'elenco regionale dei revisori. Di Russo e Sequi: "Finalmente la normativa regionale si adegua a quella nazionale"

di M. Par.

Il Consiglio nazionale dei commercialisti esprime la sua soddisfazione per le modifiche apportate alla legge regionale relativa al "Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna". “Le modifiche all'articolo 36 della legge regionale n.2 del 2016 sugli Organi di revisione legale dei conti - affermano il vicepresidente nazionale della categoria, Davide Di Russo e il consigliere nazionale Remigio Sequi, entrambi delegati agli Enti locali – recepiscono le richieste avanzate all’amministrazione regionale dal Consiglio nazionale di concerto con gli Ordini territoriali sardi della categoria e uniformano finalmente la normativa regionale a quella nazionale”.

In virtù delle modifiche apportate alla legge, anche gli iscritti agli Ordini sardi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili potranno ora entrare a far parte dell’elenco per l’Organo di Revisione Legale dei Conti redatto dall'Assessorato regionale degli Enti Locali, finanze e urbanistica. In precedenza l’iscrizione era riservata ai soli iscritti al Registro dei Revisori contabili. “La stragrande maggioranza dei Revisori contabili sono commercialisti – spiegano Di Russo e Sequi - ma in ogni caso la legge della regione Sardegna penalizzava i pochi colleghi, specie giovani, non iscritti anche al Registro dei Revisori. Apprezziamo – concludono – la sensibilità dimostrata dall’amministrazione regionale, grazie alla quale si pone rimedio ad una evidente anomalia normativa”