Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Global Review

IFAC, al via il sondaggio 2016 sugli studi professionali

Le domande, a cui rispondere entro il 30 novembre, si rivolgono ai professionisti i cui clienti siano rappresentati soprattutto da PMI per individuare i trend del settore

di T. Mas.

Ci sarà tempo fino al 30 novembre per rispondere al sondaggio internazionale sui piccoli e medi studi professionali 2016, lanciato dall’IFAC (International Federation of Accountant) e rivolto a tutti quei professionisti che lavorano nei piccoli e medi studi professionali i cui clienti siano rappresentati per la maggior parte da PMI.
Le finalità del sondaggio, composto da 11 domande più altre 5 con finalità statistiche, sono di evidenziare le questioni chiave che interessano il settore, individuarne le principali tendenze e gli sviluppi, fare il punto sulle principali opportunità e sulle sfide che i piccoli e medi studi e le stesse PMI si trovano ad affrontare a livello globale. Tali informazioni consentiranno ad IFAC, e agli enti che ne fanno parte, di avere una conoscenza più approfondita della situazione attuale e di fornire un miglior servizio a tutti i professionisti.
Quest’anno il sondaggio presenta alcune nuove domande su temi quali le assunzioni ed il personale, la tecnologia ed i parametri di riferimento sugli studi professionali. I quesiti sullo studio professionale riguardano, in particolare, il fatturato; i servizi di consulenza forniti oltre alle classiche contabilità, revisione legale e fiscalità; il grado di rilevanza dello studio in alcune sfide come la ricerca e la fidelizzazione di nuovi clienti, la spinta al ribasso dei compensi, la gestione dei flussi di cassa e dei pagamenti in ritardo, l’aumento dei costi, il differenziarsi della concorrenza, l’aggiornamento; gli aspetti relativi alle tecnologie; l’incidenza sulle modalità operativo dello studio di alcuni fenomeni come la globalizzazione, lo sviluppo tecnologico, fusioni ed acquisizioni, concorrenza, instabilità politica, percezione della fiducia e della credibilità delle professione; le PMI clienti.
Al termine del sondaggio è possibile indicare nome ed indirizzo email per essere informati sui risultati della ricerca.
Lo scorso anno, i professionisti italiani hanno partecipato al sondaggio con entusiasmo. A livello mondiale, inoltre, sono state raccolte oltre 6.700 risposte. I risultati 2015 del sondaggio dello scorso anno possono essere consultati sempre sul sito dell’IFAC.