Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Global Review

Internazionalizzazione, due protocolli d'intesa per i commercialisti

Li ha siglati il Consiglio nazionale con Simest e Assocamerestero

di M. Par.

Due importanti protocolli d’intesa finalizzati ad accrescere competenze e protagonismo dei commercialisti nei processi di internazionalizzazione delle imprese. Li ha siglati il Consiglio nazionale della categoria rispettivamente con Simest, finanziaria del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, e Assocamerestero, l’Associazione delle camere di commercio italiane all’estero. Entrambi gli accordi puntano a fornire ai commercialisti strumenti e know-how per ampliare l’offerta di servizi di consulenza professionale ai propri clienti. Nello specifico, il protocollo siglato con Simest prevede che le parti potranno collaborare per l’individuazione di iniziative formative ed informative indirizzate agli associati ed alle imprese italiane seguite dagli stessi commercialisti e sviluppare utili sinergie tra i rispettivi ambiti di attività con l’obiettivo di potenziare la gamma di servizi da mettere a disposizione delle aziende impegnate in processi di internazionalizzazione. Consiglio nazionale dei commercialisti e SIMEST programmeranno nel corso dell’anno una serie di eventi sul territorio per far conoscere agli associati ed alle imprese italiane loro clienti i prodotti ed i servizi offerti da SIMEST.

“Attraverso questo accordo con il CNDCEC – commenta Andrea Novelli, Amministratore Delegato di SIMEST – è nostra intenzione rafforzare una collaborazione già avviata da tempo, che ci permette di svolgere una intensa attività di informazione nell’ambito della categoria in particolare, verso quei commercialisti che si occupano di internazionalizzazione e che rappresentano per noi un qualificato trait d’union con le imprese. Questo accordo si colloca nell’ottica delle linee guida del Piano industriale del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti presentate a fine anno, che identificano il supporto alle imprese, ed in particolare all’export ed all’internazionalizzazione, come una delle assi portanti del Piano per favorire lo sviluppo dell’imprenditoria italiana.”

Nell’ambito delle iniziative di formazione e informazione che scaturiranno dalla partnership tra Assocamerestero e il Consiglio Nazionale dei Commercialisti, professionisti e imprese potranno invece contare sul patrimonio di conoscenze e competenze maturate dalle CCIE sui 54 mercati internazionali di loro presidio. Come spiega il presidente Assocamerestero, Gian Domenico Auricchio, “con questa partnership, che valorizza l’offerta formativa e i servizi di assistenza specializzata della rete delle Camere italiane all’estero, gli studi professionali associati, spesso primo anello di congiunzione con i mercati internazionali per le imprese italiane, potranno avvalersi di informazioni e contatti qualificati e affidabili che il nostro network è in grado di veicolare e diffondere grazie al radicamento all’interno delle comunità d’affari locali”.

Nell’esprimere soddisfazione per la sottoscrizione dei due protocolli, il consigliere nazionale dei commercialisti delegato alla materia Giovanni Gerardo Parente spiga come le due intese “rientrino nel progetto strategico l’internazionalizzazione messo a punto dal nostro Consiglio, che punta a dare una tempestiva risposta all’esigenza di qualificare il ruolo della professione come consulente globale delle imprese, agevolandone il compito di affrontare i mercati esteri. Le due collaborazioni con SIMEST e Assocamerestero sono dunque strategiche, in quanto potranno favorire un confronto sempre più consapevole tra i commercialisti italiani e le realtà imprenditoriali che nascono e si sviluppano in contesti geografici, politici e sociali molto diversi dal nostro”.