Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Nasce l’elenco di chi ha conseguito un attestato SAF

Sarà pubblicato in una apposita sezione del sito del Consiglio nazionale dei commercialisti, organizzata per materie e ordine territoriale di provenienza

di M. Par.

Ai commercialisti che avranno terminato un corso frequentato presso una delle 14 Scuole di Alta Formazione (SAF) della categoria sarà rilasciato un attestato finale da parte del Consiglio Nazionale. Il loro nominativo sarà inoltre inserito in un elenco pubblicato in una apposita sezione del sito web istituzionale www.commercialisti.it, organizzata per materie e per ordine territoriale di provenienza. La novità è illustrata in una Informativa inviata agli Ordini territoriali dal presidente nazionale dei commercialisti, Massimo Miani.

Nella nota Miani scrive che il Consiglio nazionale da lui presieduto intende portare avanti anche nella legislatura appena avviatasi, come già nella precedente, il percorso normativo con il Ministro della Giustizia per la modifica dell’Ordinamento professionale della categoria, mediante l’inserimento di una norma ad hoc per il riconoscimento legislativo delle specializzazioni professionali.

“Nel frattempo – scrive Miani – ritenendo imprescindibile continuare a fornire agli iscritti uno strumento idoneo per l’acquisizione di conoscenze approfondite e attestate nei diversi settori di interesse della professione, il Consiglio nazionale intende anche continuare ad impegnarsi nello sviluppo e nell’organizzazione delle Scuole di Alta formazione attualmente istituite”. E’ questo il motivo per il quale lo stesso Consiglio “sta mettendo a punto nuovi strumenti e indicazioni organizzative per agevolare lo svolgimento delle attività delle SAF secondo modalità maggiormente omogenee e funzionali”.

Nella comunicazione agli Ordini, il presidente dei commercialisti sottolinea come “l’informazione in merito alle SAF dovrà essere maggiormente resa nota agli iscritti”. Un obiettivo per il cui raggiungimento gli Ordini “sono investiti di un ruolo fondamentale, dovendo promuovere l’attività delle SAF e diffonderne quanto più possibile la conoscenza nelle rispettive macro aree di riferimento”. “Con il supporto degli Ordini territoriali – conclude Miani – il Consiglio nazionale intende percorrere questa strada fino in fondo, ritenendo fermamente che competenza e specializzazione costituiscano, unitamente al rispetto di rigorose norme deontologiche, il vero fiore all’occhiello di una professione “contemporanea””.

Gli indirizzi e i titoli di formazione specialistica delle SAF sono i seguenti dieci: revisione legale, amministrazione e controllo delle imprese (corporate governance), procedure concorsuali e risanamento d’impresa, funzioni giudiziarie e metodi Adr, Economia degli Enti locali e no Profit, finanza aziendale, contenzioso tributario, consulenza e pianificazione fiscale, principi contabili e di valutazione, economia e fiscalità del lavoro.