Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Cultura

Quarantenni al potere

Christian Rocca, direttore del magazine IL, raccoglie alcuni interessanti interventi sulla nuova generazione al potere

di M. Caf.

I trenta-quarantenni sembrano aver finalmente preso il potere in Italia. Non sono stati cooptati né omaggiati di “quote generazionali”. Se lo sono conquistato da soli. Il problema adesso è: che cosa farsene.
La rivista IL, con gli interventi raccolti in questo libro dal direttore Christian Rocca, ha provato a dare una risposta senza demagogia né spirito pedagogico. Senza prendersi troppo sul serio, spesso parlando d’altro, con l’idea che la migliore fotografia della società non sia l’analisi sociologica né il “pastone politico” ma il racconto brillante dei consumi, delle tendenze e delle passioni culturali contemporanee. Le diverse voci che danno vita a questo volume hanno molto da dire: si misurano con temi quali gli intellettuali del XXI secolo, il modo di vivere le diverse età dell’esistenza, la dimensione delle “città visibili”, la narrazione politica, la famiglia moderna, il giornalismo.
«Questo non è un libro, sono tre libri» scrive sul Sole 24 Ore Christian Rocca, direttore del mensile IL e curatore del volume: «Il primo è un'antologia degli autori che hanno collaborato con la nostra rivista. Il secondo è una celebrazione di un magazine che cerca ogni mese di raccontare il mondo contemporaneo con ottimismo, senza sopracciò e senza prendersi sul serio. Il terzo è un'analisi del momento che sta vivendo adesso l’Italia e delle ansie che sta vivendo la generazione dei trenta-quarantenni oggi al potere».
Questo e molto altro per descrivere la rivoluzione in corso nel nostro paese, dalla quale «non si può tornare indietro».
Il libro raccoglie gli interventi di Camilla Baresani, Annalena Benini, Arianna Giorgia Bonazzi, Claudio Cerasa, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Francesco Costa, Giuliano da Empoli, Mattia Feltri, Mario Fillioley, Arnaldo Greco, Vincenzo Latronico, Michele Masneri, Alberto Mingardi, Andrea Minuz, Francesco Pacifico, Alessandro Piperno, Andrea Romano, Marco Rossari, Francesco Simeti, Luca Sofri, Guido Vitiello.

Non si può tornare indietro
Cronache brillanti dall'Italia che cambia
a Cura di Christian Rocca
Marsilio

Il Giubileo di Papa Francesco
di Antonio Preziosi
Newton Compton
Cos’è la misericordia, qual è il suo significato nel Cristianesimo e in che modo Papa Francesco ne ha fatto il cuore del suo messaggio pastorale? Cos’è un Giubileo, come si svolge e quali conseguenze ha dal punto di vista religioso, sociale e politico ma soprattutto spirituale?
C’è un filo rosso che lega i pontificati di Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco? E qual è stato l’intervento della divina misericordia in fatti storici come l’attentato a Papa Woytjla?
Scritto da Antonio Preziosi, giornalista, scrittore ed esperto di comunicazione, con la prefazione di Monsignor Rino Fisichella e arricchito da voci autorevoli dell’episcopato come quella di Monsignor Enrico Dal Covolo, questo libro è anche una guida imprescindibile per capire in profondità le ragioni scelte dal Santo Padre.

Gemba Kaizen. Un approccio operativo alle strategie del miglioramento continuo
di Massaki Imai
Franco Angeli
Uscito per la prima volta in Italia nel 2001, questo libro – assieme all’altro dello stesso autore – ha gettato le basi per la scoperta, anche da noi, del kaizen (il “miglioramento continuo”) come filosofia personale e come sistema di miglioramento aziendale. Ora, a quindici anni di distanza, esce questa nuova edizione dove per la prima volta – accanto ad una serie di casi aziendali internazionali – trova posto una raccolta di testimonianze di imprese italiane che hanno fatto di kaizen un potentissimo acceleratore di sviluppo: dalla multinazionale alla “tipica” pmi, una carrellata di storie che dimostrano concretamente come si costruisce il cambiamento. E proprio l’Italia – dove il Kaizen Institut (fondato da Massaki Imai nel 1986) è presente da oltre dieci anni – si è rivelata un importante terreno di sperimentazione di nuovi modelli di applicazione del “miglioramento continuo” e ha preso forma quello che oggi conosciamo come “Kaizen 2.0”

Il Made in Italy negli Emirati Arabi
a cura della Fondazione Nazionale dei Commercialisti Italiani
I rapporti commerciali tra Italia ed Emirati Arabi sono improntati ad una crescita continua, segno che i due Paesi hanno relazioni molto solide, caratterizzate soprattutto dal forte appeal dei prodotti del Made in Italy da parte degli Emirati Arabi che, nonostante la crisi internazionale ed il calo del prezzo del petrolio, restano un’economia forte ed in crescita.
L’Italia ha una leadership incontrastata nell’esportazione di prodotti ad alto valore aggiunto, con prospettive molto interessanti per il settore agroalimentare e per i macchinari.
Questo volume testimonia l’impegno che la Fondazione Nazionale dei Commercialisti Italiani intende dedicare all’internazionalizzazione della professione, un tema chiave per il futuro della categoria e per la crescita dell’Italia nel Mondo.