Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

CNDCEC Report

Sistemi giuridici e processi economici: le riforme possibili, un convegno a Roma con il ministro Andrea Orlando

L'evento in programma il 21 novembre all'Univeristà Lumsa a partire dalle 9,30. Tra i partecipanti Miani, Mascherin, Legnini, Cantone e Albamonte

Il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne – GEPLI dell’Università LUMSA, in collaborazione con l’AGCM, il Consiglio Nazionale Forense e il Consiglio nazionale dei Commercialisti, presenta "Sistemi giuridici e processi economici", una giornata di studi sulle possibili riforme in materia di pubblica amministrazione, imprenditoria, tutela del credito e anticorruzione.

Il Convegno si propone come occasione di confronto fra studiosi, categorie rappresentative, ordini professionali ed esponenti del governo e delle principali forze politiche, sui riflessi che sull'economia spiegano le norme sulla tutela dei diritti, accomunando nella ricerca di una direttiva generale dell’ordinamento settori fra loro lontani, come il processo civile, le procedure concorsuali, pubblica amministrazione e concorrenza e, non da ultimo, anche corruzione e processo penale, nell’ottica dello stato di diritto.

L'intenzione è quella far emergere anche sul piano scientifico spunti di ricerca su temi ampiamente dibattuti e già oggetto di provvedimenti normativi, ma che si pongono, in una linea comune, al centro del dibattito circa le riforme auspicabili per una nuova rinascita economica del nostro paese, basata su regole che consentano di non far ricadere sulla collettività abusi, illeciti, lentezze burocratiche, lentezza della giustizia e, riguardo al tema della corruzione, divenuta oramai una patologia "strutturale" del sistema, che lo aggrava di spese e costo insostenibili per la collettività.

Dopo l’accreditamento (dalle ore 8.30) e i saluti istituzionali (ore 9.30), l’evento si articolerà in quattro sessioni, intervallate da un break per il pranzo:
•Pubblica amministrazione e concorrenza, efficienza e competitività: due facce della stessa medaglia?
•La riforma organica della legge fallimentare: nuove opportunità per le imprese in crisi?
•Tutela del credito e processo civile: l’eterna incompiuta?
•Corruzione, processo penale e stato di diritto: l’alba di un nuovo giorno?

L’evento Sistemi giuridici e processi economici – accredito ai fini della FPC con 6 crediti formativi per gli avvocati e 8 per i dottori commercialisti ed esperti contabili – si svolgerà all’Università LUMSA martedì 21 novembre e vedrà, tra gli altri, la partecipazione del Ministro della Giustizia Andrea Orlando e dei membri della Commissione Giustizia della Camera Alfonso Bonafede, dov’è anche Vicepresidente, e del Senato Giacomo Caliendo; del Vicepresidente del CSM Giovanni Legnini; del Primo Presidente Corte Suprema di Cassazione Giovanni Canzio e dei Presidenti di Trenitalia, Tiziano Onesti, del Consiglio nazionale forense, Andrea Mascherin, del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani, dell’ANM, Eugenio Albamonte, dell’ANAC, Raffaele Cantone.

La giornata terminerà che terminerà con le conclusioni del Presidente dell’Antitrust (AGCM) Giovanni Pitruzzella, si avvale del patrocinio di AGCM, CNF, CNDCEC e Ministero della Semplificazione e Pubblica amministrazione ed è supportata da Aspef, Aste Giudiziarie, Bluenext, Easa Group e Wolter Kluwer.

Il convegno sarà l’occasione per la presentazione del libro “Le procedure concordate dell'impresa in crisi” del Prof. Andrea Maria Azzaro, Docente LUMSA e componente della Commissione Rordorf che in queste settimane sta redigendo il testo dei decreti attuativi della legge delega approvata dal Parlamento per la Riforma organica della disciplina della crisi d'impresa.