Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Al via il portale delle Vendite Pubbliche

Per Miani "un passo avanti sulla via della trasparenza". Da chiarire alcuni aspetti direttamente riconducibili alle responsabilità collegate alle funzioni dei professionisti

Prende il via la fase operativa del "Portale delle Vendite Pubbliche", un marketplace unico nazionale per la pubblicazione e la messa in vendita dei beni, mobili e immobili, oggetto di tutte le procedure fallimentari ed esecutive, istituito con il Decreto legge 27 giugno 2015, n. 83 e presentato in fase sperimentale dal ministro della Giustizia Andrea Orlando lo scorso 13 gennaio.

"Il portale - ha dichiarato il ministro - rappresenta uno strumento altamente innovativo sotto il profilo tecnologico. Il portale sarà in grado di generare un cambio di prospettiva per superare il localismo e le lentezze delle singole procedure. Un luogo in cui i beni sono resi più visibili e le vendite più accessibili". Da oggi, dunque, su disposizione dei Tribunali, professionisti e creditori potranno cominciare ad inserire online gli Avvisi di vendita.

Il portale delle Vendite pubbliche rappresenta “un importante passo in avanti in termini di affidabilità e trasparenza” anche per il il presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani.

Secondo Miani “Il PDV, nella ratio dell’impianto normativo, dovrebbe rappresentare un punto di riferimento unico per la ricerca dei dati pubblicati sui diversi siti al fine di consentire il monitoraggio e l’accesso alle informazioni di tutte le vendite forzate in corso nell’intero territorio nazionale”. Per il presidente dei commercialisti “sarà determinante il contributo richiesto a professionisti che da sempre supportano il Giudice nelle funzioni di ausiliario”.

“Alcuni aspetti direttamente riconducibili alle responsabilità collegate alle funzioni dei professionisti – ricorda il presidente dei commercialisti – vanno approfonditi. Aspetti sui quali ci siamo già confrontati con i responsabili dei servizi informatici del Ministero”.

Gli obblighi di pubblicità sul PDV entreranno in vigore decorsi trenta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle specifiche tecniche previste dall’art. 161 quater Disp. Att. c.p.c.. Tale ultima norma prevede, infatti, che la pubblicazione sul PDV dovrà essere eseguita in conformità a quanto disposto dalle specifiche tecniche adottate dal responsabile per i sistemi informativi automatizzati del Ministero della Giustizia.

In considerazione della rilevanza della nuova disciplina, la Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati (DGSIA) ha predisposto uno schema delle modalità operative per la pubblicazione dei dati delle vendite dei beni mobili ed immobili che è stato trasmesso, per eventuali osservazioni, agli Uffici Giudiziarie e agli Ordini professionali. I Commercialisti hanno fatto pervenire le loro osservazioni in relazione allo schema di specifiche tecniche presso il Ministero della Giustizia e hanno partecipato di recente ad incontri istituzionali con il Sottosegretario alla Giustizia e il Direttore generale del DGSIA. Nel documento del Consiglio nazionale della categoria sono stati trattati gli aspetti strettamente tecnici inerenti alle operazioni delegate al professionista e sono stati esaminati gli aspetti delle nuove responsabilità e dei compensi.