Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Collegio sindacale e revisione legale, dal Consiglio nazionale dei commercialisti un documento sulla relazione unitaria

Un lavoro snello e di facile consultazione che spiega l'impatto dei principi di revisione ISA Italia

di M. Par.

Come impattano i nuovi principi di revisione ISA Italia sulla relazione unitaria? Prova a dare una risposta a questo quesito il documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti” messo a punto dal Consiglio nazionale dei commercialisti. Un lavoro snello e di facile consultazione che si conclude proprio con un facsimile di relazione unitaria, che si rivolge a tutti i commercialisti impegnati contestualmente nell’attività di sindaco e di revisore legale e che contiene indicazioni applicabili, quando pertinenti, all’organo di controllo monocratico (il c.d. “sindaco unico”) delle S.r.l..

“Dopo l’introduzione in Italia dapprima dell’istituto del controllo contabile e poi della revisione legale – spiega il presidente dei commercialisti, Gerardo Longobardi - la dottrina e le fonti professionali hanno suggerito di predisporre una relazione unitaria che tenga conto in modo puntuale delle peculiari e non simmetriche funzioni svolte dal collegio sindacale che si occupi anche di revisione legale. Relazione unitaria - prosegue Longobardi – che deve contenere una sezione con la relazione di revisione, una sezione con la relazione sulla attività di vigilanza lato sensu intesa del collegio sindacale e che deve concludersi con le proposte dell’organo in ordine al bilancio ed alla sua approvazione. Questo nuovo documento del Consiglio nazionale indaga le modalità con cui impattano su di essa i nuovi principi di revisione ISA Italia”.

Il documento, precisa il Consigliere nazionale delegato alla revisione, Raffaele Marcello “prova a fornire risposta ai problemi che si presentano nel momento della predisposizione di una relazione unitaria, legati ai differenti sistemi di regole sui risultati della vigilanza sindacale e quelli della revisione legale. I primi sono rendicontati in forma libera, sebbene in ossequio a regole professionali, mentre i secondi vanno rendicontati in forma standardizzata, in accordo con i principi internazionali di revisione della serie ISA Italia. Senza dimenticare che in una relazione unitaria, devono essere adeguatamente gestiti alcuni nodi peculiari del collegio sindacale incaricato della revisione legale, quali le proposte in ordine alla approvazione del bilancio, quando i risultati della revisione contengono un giudizio con modifica, e il dissenso del sindaco. Il nostro auspicio è che questo lavoro possa fornire ai colleghi un contributo pratico alla risoluzione di queste problematiche”.