Press

Professione Economica e Sistema Sociale Testata Ufficiale del Consiglio Nazionale
dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Primo Piano

Xbrl, Online il manuale operativo 2016

Uno strumento utile per società e professionisti che punta a creare linee guida uniformi su scala nazionale. Nel 2015 depositati oltre 900mila i bilanci nel formato elettronico

Sono oltre 900mila i bilanci depositati nel formato elettronico XBRL presso il Registro Imprese delle Camere di Commercio lo scorso anno. Uno strumento pensato per semplificare l’invio dei dati contabili e rendere più rapida ed efficace la lettura della dinamica economico finanziaria del nostro sistema imprenditoriale.

Proprio per questo sistema camerale e consiglio nazionale dei dottori commercialisti hanno messo a punto il manuale operativo 2016 volto a facilitare le società e i professionisti nell’adempimento dell’obbligo di deposito del bilancio oltre che a creare linee guida uniformi di comportamento su scala nazionale.

Da oggi questa guida semplice e pratica è online, oltre che su questo sito e sul quello del Consiglio nazionale dei commercialisti, anche sul sito www.unioncamere.gov.it e sul portale www.registroimprese.it per essere “accompagnati” sulla compilazione della modulistica elettronica necessaria per il deposito telematico dei bilanci e degli elenchi soci.

L’obbligo del deposito in formato XBRL dei bilanci per le società di capitali e cooperative è in vigore dal 2010 come previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana del 10 dicembre 2008 (Gazzetta Ufficiale n. 304 del 31 dicembre 2008).

La tassonomia da utilizzare per la formazione delle istanze XBRL per il 2016 è la versione “2015-12-14”, disponibile sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale e scaricabile dal sito di XBRL Italia all’indirizzo: http://it.xbrl.org/xbrl-italia/tassonomie/bilanci-principi-contabili-italiani/. Il bilancio prodotto sarà completo di prospetti contabili e nota integrativa per il solo bilancio di esercizio nelle due forme, ordinario e abbreviato.